La Mediazione "ATIPICA" di Tailor Made Real Estate

LA MEDIAZIONE “ATIPICA”  

IL PROPERTY FINDING  e IL LISTING AGENT

Si configura una mediazione “atipica”, quando una parte, volendo concludere un affare, incarichi altri di svolgere un’attività volta alla ricerca di una persona interessata alla conclusione del medesimo affare a determinate, prestabilite condizioni. 

Tale attività rientra nell’ambito di applicabilità della disposizione prevista dall’art. 2, comma 4, della L. n. 39 del 1989 di disciplina della professione di mediatore che, per l’appunto, prevede anche ipotesi atipiche di mediazione.

La circostanza che colui il quale si assuma mediatore non si sia interposto autonomamente tra le parti, ma abbia ricevuto da una sola di esse l’incarico di reperire un contraente per un determinato affare, non muta la natura mediatoria dell’attività svolta e non costituisce violazione del dovere di imparzialità, ove riconosciuta od oggettivamente riconoscibile come tale dall’altra parte.

In campo immobiliare, talI attività professionalI si sono diffuse negli U.S.A. negli anni ’90 e sono note con il nome di Property Finding e di Listing Agent.

Il Property Finding si può definire come l’attività svolta da società o professionisti che agiscono nell’interesse di un acquirente in una transazione immobiliare e il Listing Agent  nell’interesse del venditore.

I Property Finder, quindi, sono professionisti specializzati nella ricerca e nella negoziazione dell’acquisto di immobili per conto dell’acquirente. 

I Listing Agent sono professionisti  che operano nell’interesse esclusivo della parte venditrice, promuovendo la vendita degli immobili anche direttamente ma, soprattutto, tramite una collaborazione sistematica con tutti i colleghi Agenti Immobiliari.

Entrambe le figure sono professionisti abilitati all’attività di mediazione immobiliare