E' il mercato a richiedere una Nuova Figura

Quali sono i due principali obiettivi di un’azienda? Da una parte offrire un prodotto innovativo e originale, dall’altra soddisfare un’esigenza del mercato.

Ad essere sinceri, la seconda è quella più importante tra le due.

Ogni giorno abbiamo infatti davanti agli occhi esempi di brand che sono riusciti a ritagliarsi una fetta importante all’interno del loro settore non solo grazie ad un prodotto di qualità (anche se non necessariamente eccelsa), ma soprattutto perché hanno saputo rispondere pienamente alla richiesta dei propri consumatori, ai quali sono riusciti ad aggiungerne altri e altri ancora.

obiettivo aziendale
mercato immobiliare

Possiamo dire che anche il mondo immobiliare ragiona secondo le stesse logiche, oggi ancora di più visto che rispetto al passato le dinamiche in generale sono cambiate notevolmente.

Come già ribadito in un precedente articolo, le normative che oggi caratterizzano le trattative sono spesso così stringenti e soffocanti che solo l’aiuto di un team di professionisti di alto livello può aiutare a risolvere anche nelle situazioni più spigolose. La figura del semplice agente immobiliare, quello tradizionale, non è più sufficiente.

A dirlo però non siamo noi, ma il mercato stesso, ovvero acquirenti e compratori che hanno espresso in modo chiaro la loro volontà. Una recente indagine condotta da Doxa, la più importante azienda italiana di ricerche di mercato, mostra infatti che oltre l’80% degli intervistati (soggetti che hanno già comprato o venduto una casa a Milano di valore superiore a 300.000 euro o sono in procinto di farlo) è fortemente interessata e propensa a nuove forme di consulenza, rispetto all’agenzia tradizionale.

Chi compra o vende una casa gradirebbe avvalersi della consulenza di un ‘professionista di parte’ in grado di agire esclusivamente in sua tutela, lavorando quindi nel riservato interesse del committente, cioè il compratore o il venditore, e non contemporaneamente per entrambi.

Non solo, la ricerca mette in luce anche una generale diffidenza, più sensibile da parte degli acquirenti, nei confronti delle agenzie immobiliari.

Nello specifico, le criticità si rivelano quando si parla di compenso, servizi di consulenza e trasparenza: non tutti gli intervistati, infatti, sono convinti che il compenso delle agenzie sia adeguato al servizio offerto, che il servizio di consulenza sia attento a chi compra o vende e che le agenzie stesse siano del tutto chiare e trasparenti nelle loro operazioni.

consulente immobiliare milano

Pertanto diventa ancora più forte la necessità di un professionista che da una parte rappresenti un valido “riferimento” tecnico e dall’altra associ l’elevata qualità della consulenza all’accessibilità e trasparenza dei costi.

Come dimostrato dalla ricerca, il profilo del consulente di parte quindi piace sia agli acquirenti che ai venditori, ovvero all’intero mercato immobiliare.

Noi di Tailor Made Real Estate offriamo proprio questo: una consulenza immobiliare di parte, cioè che tutela e soddisfa in modo esclusivo, e attraverso un approccio innovativo, le esigenze dell’acquirente o del venditore, sollevando l’uno o l’altro da responsabilità e compiti ingombranti perché siamo noi ad occuparci di tutto, a 360°, favorendo esclusivamente i suoi interessi.
Tailor made vuol dire “fatto su misura” del cliente e del mercato.